Libreria Guida di viaggio

La guida definitiva per visitare il Libano✈️

Tripoli, la capitale dei dolci libanesi

Conosciuta per la sua leggendaria ospitalità, ma anche per i suoi vari monumenti storici, Tripoli è la seconda città del Libano. Città storica molto apprezzata per le sue magnifiche moschee, il suo superbo castello e le sue madrase risalenti all'XI secolo, Tripoli ha anche una risorsa molto speciale: i suoi dolci.

https://www.instagram.com/p/B8W7AdfJExN/

https://www.instagram.com/p/B8RZLZzpV03/

Situata a 85 chilometri a nord di Beirut, Tripoli è la seconda città più popolosa del Libano (850.000 abitanti). Gli autobus lo servono dalla capitale, e il capolinea permette di scendere ai piedi della Torre dell'Orologio, un monumento costruito in mattoni bianchi che risale all'epoca dell'Impero Ottomano.

https://www.instagram.com/p/B8W8VFolpnC/

Ma il sito più emblematico di Tripoli è la Cittadella, un maestoso castello che domina la città. Fondato intorno al 1100, il Château Saint-Gilles, come molti lo chiamano, è l'antica residenza di Raimondo IV di St Gilles, conte di Tolosa. Il luogo ora ospita due musei accessibili al grande pubblico.

https://www.instagram.com/p/Bp423Euj7jM/

https://www.instagram.com/p/BoCJL9gjYET/

Un'altra attrazione turistica della città di Tripoli, la Moschea Taynal. Costruita nel 1336 nel cuore di giardini di aranci, ricopre i resti di una chiesa carmelitana, edificata anch'essa sulle rovine di un tempio romano dedicato a Zeus. Oggi è circondato da strade nel centro di Tripoli.

https://www.instagram.com/p/Bxmkr9CFCYs/

https://www.instagram.com/p/BcMXHdvAKbK/

Oltre a questi monumenti storici, Tripoli è anche una città spumeggiante di dinamismo. I suoi abitanti vivono al ritmo dell'attività commerciale. Il mercato locale è caratterizzato da venditori di tessuti e rame lavorato, saponificio di famiglia ma anche pasticcerie che attirano sempre più visitatori. Tra i venditori di incantesimi e gli artigiani che si dividono le arcate del souk, è (quasi) impossibile non notare i dolci che inondano le vie di Tripoli.

https://www.instagram.com/p/Bzs0kcQHdqC/

https://www.instagram.com/p/BmOfgRIBRG_/

Tra i dolci gourmet preferiti dai viaggiatori c'è l'osmallieh. Un piatto preparato con capelli d'angelo e crema di latte, aromatizzato con fiori d'arancio e miele (o sciroppo di zucchero). Molto conosciuto in Medio Oriente, questo piatto è accompagnato dal tè verde.

https://www.instagram.com/p/BdN9mdGF5Fa/

C'è anche il maamoul, un piccolo frollino libanese generalmente ripieno di datteri (oppure mandorle, noci o pistacchi). Si tratta di un dolce festivo del Medio Oriente, la cui consistenza friabile piace particolarmente ai buongustai.

https://www.instagram.com/p/BhAAUUBlbl6/

Baklava, un piccolo dolce a base di pasta fillo, zucchero o miele e pistacchi. Basta mangiarne uno per diventare facilmente dipendenti da questo piccolo boccone gourmet.

https://www.instagram.com/p/B8SIjaLohvO/

E infine la namoura, una dolce delizia di semolino aromatizzata alla rosa o ai fiori d'arancio. Un dolce popolare nei paesi del Mediterraneo, ma la sua versione più perfezionata si trova solo nella pasticceria libanese.

https://www.instagram.com/p/B105-iqJBss/

Ziad

Ziad

Co-fondatore di Libshop, appassionato di nutrizione ed esploratore digitale!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo 💚

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITIT