Il blog di Libshop

Tutte le novità dai ristoranti Libshop e Libano a Parigi.

Focus sul mouhalabieh, il flan libanese aromatizzato ai fiori d'arancio

Al Libshop, il nostro dessert di punta è il flan Libshop. Questa dolcezza a base di latte aromatizzato ai fiori d'arancio è la nostra versione del mouhalabieh, un dolce libanese di origine persiana molto popolare in tutto il mondo.

Il Mouhalabieh, kesako?

IL muhalabieh è un budino di latte cotto a base di riso, zucchero, farina di riso e latte. Di solito viene servito con sciroppo di zucchero e pezzetti di pistacchi. Alcune ricette incorporano acqua di rose, mandorle amare o miele.

È un dolce molto popolare perché è molto semplice e il suo gusto è abbastanza universale.

 

Il Mouhalabieh e le sue varianti

Il Mouhalabieh esiste in diverse versioni a seconda della regione e del paese. Esiste in Turchia, in Israele (i “malabi”), a Cipro, e le ricette sono molto diverse a seconda dei luoghi dove viene cucinato.

 

Originariamente una ricetta persiana

La leggenda vuole che il muhalabieh sia stato introdotto nella cucina araba alla fine del VII secolo da un cuoco persiano che lo serviva a un famoso generale arabo di nomeAl-Muhallab ibn Abì Sufra. Lo amava così tanto che gli diede il proprio nome: Muhallabie.

 

La migliore ricetta muhalabieh

Molti libri di cucina contengono ricette per muhalabieh. Ho scelto di condividere con te quello che ho trovato su questo blog, che sarebbe la ricetta per la famosa Maison Aleph, situato nel Marais a Parigi.

Per 5 persone:

Per la crema di latte

  • 75 g di amido di mais
  • 1 litro di latte intero
  • 50 g di zucchero semolato (lo chef usa 125 g di zucchero ma man mano che aggiungo lo sciroppo di rose preferisco ridurre la quantità di zucchero a velo)
  • 75 g di acqua di fiori d'arancio

Per la crema al pistacchio

  • 25 g di zucchero di canna
  • 250 g di panna intera
  • 35 g di pasta di pistacchio
  • 1 g di fior di sale
  • 2 tuorli d'uovo

Per la finitura

  • pistacchi interi sgusciati e scaglie di pistacchio.

Preparazione

  • Sciogliere la maizena in poco latte freddo per evitare la formazione di grumi e mescolare bene.
  • Aggiungere e mescolare tutta la quantità di latte e zucchero a questa premiscela in una casseruola. Portare il tutto a ebollizione continuando a mescolare. Una volta raggiunto il bollore, abbassate la fiamma e continuate a frullare. Non appena il composto si addensa, togliere dal fuoco.
  • Quindi aggiungere l'acqua di fiori d'arancio e mescolare. Versare la crema in piccoli vasetti individuali e metterli in frigo per 4 ore.

 

crema di pistacchio

  • Versare in un pentolino lo zucchero di canna, la panna, la pasta di pistacchio. Porta tutto a ebollizione. Poi, fuori dal fuoco, unire i tuorli e amalgamare il tutto. Porta tutto a ebollizione
  • Lasciar raffreddare e riempire una sacca da pasticcere con la crema.
  • Tirate fuori dal frigo le verrine di crema di latte freddo e versateci sopra un cucchiaio di sciroppo di rose.
  • Quindi condire la crema di pistacchio sopra la crema di latte raffreddata.
  • Cospargere con scaglie di pistacchio e pistacchi interi poco prima di servire.

 

Dove trovare un buon muhalabieh a Parigi?

Alla Maison Aleph, che offre un superbo muhalabieh. E su Libshop, che troverai sotto il nome di "Flan Libshop", e che è uno dei nostri bestseller!

Ordina la tua consegna Libshop sul sito Web o sull'app Libshop.

Immagine di Ziyad

Ziad

Co-fondatore di Libshop, appassionato di nutrizione ed esploratore digitale!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo 💚

Una risposta

  1. Il mouhalabijhe è semplicemente meraviglioso. Lascio una granella finita con il pistacchio sopra, A Cipto (la granella) è più grossolana.
    In un altro paese del Libano, la M viene preparata con miske polvere, una polvere delicata derivata dalla resina di pino, al convegno, con l'acqua di fiori d'arancio e il suo aroma delicato e sconfinato. Una vera delizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITIT