Piccoli villaggi dalla tipica architettura libanese, tanti circuiti a piedi adatti a tutti i livelli, la più grande area protetta del Libano invita a scoprire la foresta di cedri, custodita con cura nella riserva naturale di Barouk, a quota 1170 m. . Un luogo magico che si estende su una superficie di 500 km², ospita più di tre milioni di alberi (querce, ginepri, pini) e tre grandi foreste di cedri: Aain Zhalta-Bmahray, Barouk e Maasser El-Chouf.

Dalla montagna dei cedri, ti aspettano viste panoramiche sulla valle della Bekaa e sul lago Qaraoun a est. E ad ovest, il tratto di oceano blu del Mediterraneo. Non mancherete inoltre di segnalare la presenza di un lago artificiale, creato appositamente dal Giappone, per spegnere un eventuale incendio.

Un'impressionante varietà di fauna e flora costituisce la riserva Cèdres du Chouf, tra cui: 500 specie di piante, 200 specie di uccelli e 32 specie di animali selvatici (lupi, linci, gazzelle, iene, ecc.)

Apprezzata principalmente per le sue imponenti cascate e cascate, la riserva naturale dei Cedri è famosa anche per i suoi alberi millenari, di oltre 2000 anni. Quasi 25.000 visitatori visitano il sito ogni anno, sia per ammirare le meraviglie della natura sia per praticare numerose attività sportive e culturali.

Il deltaplano, lo sci con le ciaspole, l'escursionismo, l'identificazione di insetti e farfalle, la mountain bike e la raccolta di piante rare vengono organizzati ogni anno nella riserva naturale Cèdres du Chouf, per il divertimento di grandi e piccini.

Un po' più avanti, nel villaggio di Barouk, l'atmosfera favorisce una piacevole passeggiata in famiglia, in coppia o con gli amici. È anche il luogo ideale per degustare e acquistare prodotti regionali come miele di cedro, erbe aromatiche, marmellate di fiori o sciroppi dai molteplici aromi.

Ziad

Ziad

Co-fondatore di Libshop, appassionato di nutrizione ed esploratore digitale!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo 💚

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITIT