Vuoi fare escursioni senza spendere una fortuna in Libano? Perché non prendere la strada a nord di Beirut, che porta verso Tripoli attraverso la valle di Nahr al-Jawz, per raggiungere il castello di Mseilha? Conosciuto all'epoca dei crociati con il nome di Puy du Connétable, o Passe-Saint-Guillaume, questo edificio, realizzato intorno al 1624, fu dedicato all'emiro Fakhr al-Din (1572-1632), in omaggio alla sua rivoluzione contro il potere ottomano.

Il piccolo castello di Mseilha sorge su un picco roccioso idealmente situato vicino a un ruscello che si prosciuga in estate. Chiamato "Kalaat Mezbaheh" nel XIX secolo, questo castello sarebbe servito come presidio alla fine della battaglia di Hittine. Anche se la sua origine storica rimane ancora oggi incerta, il sito presenta innegabili somiglianze con i castelli catari. Nonostante la sua riprogettazione da parte dell'emiro Fakhr-al-Din, intorno al 1624, sulla facciata del castello di Mseilha rimangono visibili alcuni elementi architettonici tipici del periodo crociato, come le feritoie di tiro.

Uno stretto sentiero scavato nella roccia conduce al castello di Mseilha. Il sito è accessibile gratuitamente al pubblico. Al piano superiore si trovano diversi ambienti con le loro volte, voragini, scalette, un imponente sistema difensivo e casematte. Corridoi e stanze bui collegano queste diverse stanze. Solo gli arcieri hanno accesso a un po' di luce.

Le feritoie, che risalgono al periodo delle crociate, sono concentrate principalmente nell'angolo sud-ovest del castello. Secondo alcuni ricercatori, fu costruita anche una cappella all'angolo sud-est del castello. Ma non è rimasto (quasi) nulla.

Nei pressi del castello si trova un ponte della stessa epoca del castello. Con la sua presenza, il sito ha un'aria pittoresca. Anche abbandonato e trascurato, l'ambiente del sito rimane favorevole alle escursioni con la famiglia o gli amici.

Ziad

Ziad

Co-fondatore di Libshop, appassionato di nutrizione ed esploratore digitale!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo 💚

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITIT